Civilleri Lo Sicco

Civilleri Lo Sicco attori fondatori (1997) della compagnia SudCostaOccidentale di Emma Dante portano in scena gli spettacoli di repertorio e seguono il laboratorio permanente. Nel 2001 vincono con SudCostaOccidentale il Premio Scenario con lo spettacolo mPalermu. Nel 2002 e nel 2003 vincono il premio UBU come migliore novità drammaturgica con mPalermu e Carnezzeria.
Pubblicazioni come “Palermo Dentro” di Andrea Porcheddu e “La lingua teatrale di Emma Dante” di Anna Barzotto, raccolgono testimonianze del loro lavoro in compagnia.
Nel 2011 scelgono un percorso indipendente, volto alla ricerca della propria modalità creativa. Nel 2009 fondano in collaborazione con altri artisti l’Associazione Culturale Civilleri Lo Sicco. Conducono laboratori teatrali e residenziali volti alla formazione e alla scoperta del linguaggio teatrale con una particolare attenzione alle dinamiche di gruppo, allo sport ed all’ascolto corale.
Docenti presso la Scuola dei Mestieri del Teatro Biondo Stabile di Palermo.
Progetti di formazione per adolescenti come “PlayOff “; progetti di residenza artistica come “Muta” rivolto a professionisti.

Autori dei movimenti coreografici di opere liriche tra cui ” Gisela!” Teatro Massimo Palermo2015; “Carmen” Teatro alla Scala Milano 2009/2015; “La Cenerentola” teatro dell’opera di Roma 2016; ” Macbeth” teatro Massimo Palermo, Teatro Regio Torino, International Edinburgh Festival 2017.
Firmano la regia di Educazione Fisica (2011); Tandem (2013); Boxe (2015); Bianca (2018); All’Angolo (2020).
Nel 2017 con Enya Daniela Idda, Filippo Farina, Eugenio Notaro, in collaborazione con Atir Teatro Ringhiera e il CAM di Gratosoglio (MI), Casa delle Associazioni di Gratosoglio (MI), conducono laboratori rivolti agli adolescenti e ai disabili psichici. Sempre nello stesso anno per il Festival Collinarea di Lari (PI) un laboratorio per i migranti in collaborazione con ARCI Valdera. Attualmente sono impegnati alla creazione di una permanenza artistica presso il TMO di Palermo e nel progetto Genìa in collaborazione con il Corso Triennale di Studi DAMS di Palermo – Dipartimento di Scienze Umanistiche.